Stori: Liocorno Luccichino e il giardino dei sogni

È già tardi, e la luna splende tra i rami del grande ciliegio nel giardino delle nuvole. Dappertutto è buio, ma nel castello delle nuvole c'è ancora una finestra illuminata. Qui abita il coniglietto Finni dalle ali magiche. Sta seduto sul letto e si tira le lunghe orecchie. "Non sono affatto stanco, resto sveglio!" continua a mormorare tra sé e sé. Ma poi sbadiglia, gli occhi gli si chiudono e si addormenta in un attimo. Nel mezzo della notte, però, Finni sobbalza spaventato e comincia a piangere. Ha fatto un brutto sogno!

Ma ecco che la porta si apre ed entra in camera il liocorno Bella di Notte. "Che ti è successo?" chiede al coniglietto. "Un sogno così brutto!" sbuffa Finni asciugandosi le lacrime. Bella di Notte si siede accanto al letto e gli soffia leggermente sulla guancia per calmarlo. "Passerà, vedrai," aggiunge cercando di consolare il coniglietto. "Ma no!" piagnucola Finni ad alta voce.

In quel momento Polvere di Stelle, Trottolino Magico e Luccichino fanno capolino dalla porta. "Che cosa sta succedendo qui?" chiede Polvere di Stelle sbadigliando. "Finni ha fatto un brutto sogno," spiega Bella di Notte. "Anche ieri. E pure l'altro ieri! E' già una settimana che faccio sogni strani!" grida Finni.

I liocorni entrano nella camera. "Santo cielo!" dice Polvere di Stelle mettendosi dall'altro lato del letto di Finni. "Vieni, sdraiati di nuovo, ti canto una bella canzoncina". "E io con il mio corno per magia faccio comparire sul soffitto delle stelle luccicanti che ti calmeranno," aggiunge Trottolino Magico, e già il suo corno comincia a scintillare. "Torno subito con una borsa dell'acqua calda. Serve sempre," dice Bella di Notte trotterellando verso la porta. Ma dov'è Luccichino? I quattro amici si guardano intorno meravigliati. Il liocorno rosa non si vede proprio. Bella di Notte scuote la testa. Sicuramente Luccichino avrà avuto una delle sue idee pazze!

Ed è proprio così: mentre Polvere di Stelle sta cantando la quinta ninnananna, Luccichino entra in camera con un sacchetto sulla groppa. Finni si è stretto al cuscino e si gode la borsa dell'acqua calda. "Dove sei stato?" chiede Trottolino Magico. Il suo corno scintilla nelle tenere tonalità del turchese, portando nella camera una bella luce. "Ho galoppato velocemente fino alla fine del grande arcobaleno!" ansima Luccichino. "Là c'è il giardino dei sogni, dove ho preso per Finni delle bolle di sapone particolarmente belle". "Perfetto!" esclama contenta Bella di Notte. "Proprio una bella idea. Infatti, dai fiori del giardino dei sogni arrivano molte bolle di sapone con dei bellissimi sogni, che poi ondeggiano fino a raggiungere tutti quelli che dormono". Anche Polvere di Stelle fa cenno con il capo: "Sì, e siccome la finestra di Finni è ben chiusa, le bolle di sapone dei sogni non potevano volare fino a lui!" Il liocorno raggiunge la finestra e la apre appena.

Luccichino mette con cura il sacchetto sulla coperta del letto di Finni e scioglie il nastro. "Ecco, Finni, ora tutto torna sereno. Guarda, dal sacchetto cominciano già a uscire le prime bolle di sapone dei sogni. Quindi puoi addormentarti tranquillo!" Il coniglietto sospira e chiude gli occhi. "Siete proprio i migliori amici del mondo!" aggiunge mormorando. E si addormenta con un sorriso felice sul musetto.

Liocorno Luccichino è attorniato da molti e vari regali che fanno brillare gli occhi di tutte le bambine a partire da 2 anni e mezzo. Per saperne di più consultare la Categoria Temi & Serie in Liocorno Luccichino.