Il club delle zampe

Affilate velocemente gli artigli e partite alla volta del ballo in maschera! In mezzo agli ospiti dalle zampe di velluto i giocatori cercano di smascherarsi a vicenda. Devono cercare di giocare con abilità le proprie carte gatto, trarre le giuste conclusioni e allo stesso tempo mantenere il più possibile segreta la propria identità. Vince chi, affidandosi al proprio istinto di detective, raccoglie il maggior numero di punti.
img-identitaet-geheim-halten.jpg
Musetti pelosi dall’incredibile fiuto: chi riesce a smascherare gli altri mantenendo segreta la propria identità?
img-ausspielen-der-richtigen-Karten.jpg
Per vincere serviranno abilità alla Sherlock Holmes: sapienti associazioni e la capacità di giocare le carte giuste.
img-meisten-punkte-sammeln.jpg
Il miglior detective accumula il maggior numero di punti e vince.

Esclusivo: Le istruzioni di gioco da scaricare

Esclusivo: Le istruzioni di gioco da scaricare

Via libera a supposizioni, tattica e interpretazioni con il nuovo gioco per famiglie Il club delle zampe. Il gioco di deduzione permette a 2 o 4 giocatori di mettersi nei panni degli amici con vibrisse e passo felpato. Il design suggestivo di questo gioco rende facile immergersi nel mondo dei furbi felini!

Autore:

img-reid-conner.jpg
Classe 1989, Connor Reid vive con la moglie e il figlio a London, Ontario, in Canada. Dopo aver studiato design multimediale e animazione 3D, Connor è entrato nello studio di sviluppo giochi del padre, Wiggles 3D, come designer e artista interno. L’amore di Connor per i giochi da tavolo nasce proprio dal tempo passato col padre negli anni della sua formazione. Connor si è occupato della produzione di più di 20 giochi da tavolo e ha firmato per la prima volta come autore 5-Minute Dungeon. Questo gioco è stato inserito nella lista dei suggerimenti dello “Spiel des Jahres 2018” (Gioco dell’anno 2018).

Illustratore:

img-Fontagnier-Pablo.jpg
Nato nel 1981 a Mannheim, Pablo Fontagnier ha studiato arte fin da bambino e, successivamente ai corsi di pittura tradizionali, è passato quasi contemporaneamente alla grafica digitale e ai graffiti. Questo caos interdisciplinare gli ha consentito di lasciare tracce del suo operato sia al pc sia sui muri di tutto il mondo con lo pseudonimo di "Hombre". Pur restando fedele al linguaggio metaforico e alla dinamica della cultura urbana, Pablo Fortagnier ha ampliato il proprio orizzonte tematico.