Perché i puzzle sono così importanti per lo sviluppo dei bambini

t-puzzles-entwicklung-kinder.jpg
I puzzle sono un passatempo che appassiona grandi e piccini. Oltre a divertire, influenzano positivamente i nostri processi mentali. Giocare con i puzzle già in tenera età significa stimolare la motricità fine e le capacità cognitive. Scoprite a partire da quale età i bambini possono cominciare a comporre i puzzle, quali tipologie di puzzle esistono, il livello di sicurezza offerto dai puzzle HABA e cos'altro si può fare con i materiali dei puzzle.

A che età i bambini possono iniziare a giocare con i puzzle?

img-ab-wann-koennen-bilder-puzzeln.jpg
Il divertimento del puzzle può cominciare a un'età compresa tra i 12 e i 18 mesi, in funzione dello sviluppo individuale di motricità fine e percezione visiva. Osservate vostro figlio e ponetevi le seguenti domande: il bambino è in grado di afferrare gli oggetti in maniera consapevole? Per farlo utilizza la cosiddetta presa a pinza, cioè prende gli oggetti tenendoli tra il pollice e l'indice, girandoli e rigirandoli? Sa riconoscere e distinguere le forme? Se avete risposto sì a tutte le domande, il bambino ha l'età giusta per essere introdotto al magico mondo dei puzzle. La passione per i puzzle deve però nascere in modo naturale e la spinta al gioco deve sempre partire dal bambino.

A partire da quale età ha senso avvicinare i più piccoli ai puzzle?

img-Ab-welchem-Alter-macht-Puzzeln-mit-Kleinkindern-Sinn.jpg
Per far scoprire ai più piccoli il piacere di giocare con i puzzle si può iniziare dai cosiddetti puzzle da afferrare: puzzle di legno con manopole, nei quali un’immagine si completa con pochi pezzi facili da afferrare; o dai puzzle nella cornice di legno, in cui le immagini colorate si compongono usando grandi pezzi in legno. Questi puzzle stimolano la motricità fine e affinano la capacità di distinguere le forme. Tuttavia, è anche interessante notare che in genere i più piccoli riescono a concentrarsi sui puzzle per poco tempo. È quindi molto utile che uno dei genitori aiuti il principiante dei puzzle a sistemare i pezzi.

Cosa imparano i bambini dai puzzle?

img-Was-lernen-die-Kinder-durch-Puzzles.jpg
Giocando con i puzzle i bambini stimolano la motricità fine, migliorano la coordinazione occhio-mano ed esercitano la concentrazione e la pazienza. Imparano inoltre a risolvere i problemi con un approccio strategico e strutturato, in questo caso tramite la ripetuta distribuzione delle tessere. I puzzle aiutano anche i bambini a migliorare la capacità di riconoscere meglio le forme e i colori. La loro capacità di concentrazione e la memoria, soprattutto quella a breve termine, migliorano. La perseveranza e la capacità di sopportare la frustrazione si sviluppano. I puzzle per bambini hanno perciò innumerevoli effetti positivi sulle capacità manuali, sullo sviluppo cognitivo e sulla percezione visiva. E, alla fine, i giocatori che hanno risolto brillantemente il puzzle possono ammirare lo splendido disegno finale e godersi il successo. I puzzle aiutano quindi la mente a restare in forma e mettono di buonumore!

Quali tipi di puzzle per bambini ci sono?

img-verschiedene-puzzles.png
Le tipologie di puzzle sono tantissime. Da un lato, i puzzle si distinguono in base al materiale e alle immagini, dall'altro si differenziano per il grado di difficoltà. In genere, insieme all'età del bambino cresce anche il grado di difficoltà del puzzle. La difficoltà è riconducibile a più fattori: il numero e le dimensioni dei pezzi, la ricchezza dei dettagli del disegno, nonché la sua composizione cromatica e la qualità. Ci sono puzzle in legno o in cartone, mentre il grado di difficoltà varia a seconda di forma, spessore e flessibilità dei pezzi. Un maggior numero di pezzi, forme più piccole dai contorni più complessi e disegni dettagliati rendono più complicata la collocazione dei singoli pezzi e il puzzle più difficile.

Quali puzzle sono più adatti a quale età?

img-breit-welches-alter.jpg
Comporre i puzzle può portare questi benefici se al bambino si offre un puzzle in linea con la sua età e con il suo grado di sviluppo. È importante scegliere il giusto grado di difficoltà, così che i bambini possano divertirsi a comporre i puzzle. Inoltre, i bambini apprezzano l’aiuto dei genitori, soprattutto quando i puzzle sono più difficili.

Da 1 a 2 anni / da 12 a 24 mesi

Ai bambini a partire da un anno di età o poco più grandi si addicono in particolar modo i puzzle da afferrare, dotati di manopole facili da prendere. Anche i puzzle di legno o nella cornice di legno sono indicati per i più piccoli, vista la loro robustezza. Non sono troppo difficili e hanno un piccolo numero di pezzi che compongono l’immagine. Per attirare l'interesse dei piccoli i disegni hanno colori vivaci e soggetti molto apprezzati, come animali e veicoli, alcuni mondi tematici come la fattoria e il cantiere, o scene della vita quotidiana del bambino, che stimolano lo sviluppo del linguaggio e allargano il vocabolario. Potete trovare una varietà di puzzle adatti a questa età sul sito haba.de, alla voce “Puzzle di legno e puzzle da afferrare”.

Da 2 anni

img-bubble-2-jahre.png

I puzzle in legno che hanno fino a 8 pezzi sono interessanti per I bambini da 2 anni in su. Certi puzzle comprendono una serie di immagini con un numero crescente di pezzi, per rendere il gioco ancora più vario: un’immagine è composta da due pezzi, un’altra da tre, un’altra da tre o da quattro. A questa età i giocatori più esperti abbandonano i puzzle di legno e passano già ai puzzle di cartone. I bambini da 2 anni in su apprezzano i puzzle sonori da afferrare, che hanno effetti sonori. In questo caso, i bambini devono inserire i pezzi negli spazi giusti basandosi sui suoni.

Da 3 anni

img-bubble-3-jahre.png

Per i bambini da 3 anni in su i puzzle di cartone con cornice fissa sono sempre più interessanti. Iniziano a comporre dei puzzle con pezzi di cartone più numerosi e più piccoli. Di solito a questa età i bambini non sono più interessati a scoprire il loro mondo con la bocca e sviluppano ulteriormente le loro capacità manuali e visive. I puzzle che hanno fino a 24 pezzi diventano fattibili. I bambini spesso compongono i puzzle procedendo per tentativi ed errori.

Da 4 a 5 anni

img-bubble-4-5-jahre.png

I bambini da 4 ann in su, grazie all’esperienza accumulata componendo i puzzle, continuano a migliorare la loro capacità di mettere insieme dei pezzi. Generalmente possono affrontare puzzle che hanno fino a 24 pezzi. Alcuni continuano a procedere per tentativi ed errori, altri invece adottano un approccio più sistematico. Relativamente al contenuto, i puzzle per questa fascia di età possono avere immagini più complesse e dettagliate. Molti puzzle per bambini da 5 anni in su sono composti da 49 pezzi, ma sono fattibili anche quelli con 60 pezzi.

Da 6 a 8 anni

img-bubble-6-8-jahre.png

I bambini di 6 anni sono già in grado di identificare e ordinare i pezzi dei puzzle a seconda della loro posizione. Hanno sviluppato una loro strategia di composizione, basata sulla forma, sul colore e sulle immagini dei singoli pezzi. I puzzle con 100 pezzi sono ancora più impegnativi e mostrano scene dettagliate come luoghi affollati, cartine, paesaggi ispirati alla giungla e ai dinosauri, mondi di fantasia o immagini ispirate allo spazio. I bambini di 8 anni possono affrontare, in base all’esperienza accumulata, puzzle da 260 o addirittura da 500 pezzi. Con i puzzle 3D entra in gioco anche la terza dimensione e si allena l'immaginazione spaziale. È sempre importante assicurarsi che il numero dei pezzi e il grado di difficoltà siano adatti al livello di sviluppo individuale del bambino, perché il puzzle deve essere prima di tutto un divertimento.

Cos'altro possono fare i bambini con il materiale incluso nei puzzle?

Non tutti i puzzle sono uguali. Alcuni di essi comprendono delle figure di gioco, in legno o in plastica, per il gioco libero. In generale, il puzzle diventa una base di gioco. Il puzzle e le figure stimolano la fantasia e invitano il bambino a inventare e a vivere delle storie. Certi puzzle sono puzzle e libro insieme: i bambini possono sfogliarli, leggere delle storie, estrarre a piacere dei pezzi dal libro e ricomporli. In rete si trovano anche dei modelli stampabili da ritagliare, comporre e colorare. In questo caso i bambini possono esercitarsi nell'uso di forbici, matita e colla.

Dove vengono prodotti i puzzle HABA e con quali materiali?

pefc-logo.jpg

I puzzle HABA dedicati ai più piccoli sono realizzati in legno e contengono pezzi grandi, che bebè e bambini piccoli riescono ad afferrare bene con le mani. Il legno è una delle materie prime più belle e naturali in assoluto. Dal 2010 i nostri prodotti in legno si fregiano del marchio PEFC, che certifica l’utilizzo di legno proveniente da silvicolture sostenibili. Per maggiori informazioni consultate il sito haba.de alla sezione "HABA è garanzia di qualità".

Se vogliamo dare un tocco di colore ai nostri puzzle di legno, utilizziamo unicamente vernici e mordenti a base d'acqua privi di solventi. Bebè e bambini piccoli possono così portare alla bocca senza alcun pericolo tutti i nostri giocattoli in legno. 

I puzzle per i bambini piccoli e per i bambini più grandi sono in cartone. Grazie al processo di pressatura compatta sono anch'essi molto robusti e resistenti, e consentono quindi un divertimento senza pensieri. Sui pezzi di puzzle in cartone è inoltre facile stampare delle splendide illustrazioni che stimolano la fantasia.

Qual è il livello di sicurezza dei puzzle HABA?

img-einweichen-schablone-sicherheit.jpg

Come succede anche per tutti gli altri prodotti HABA, teniamo molto alla qualità e alla sicurezza dei puzzle, che vengono garantite mediante controlli di qualità interni e procedure di verifica esterne. Particolare importanza rivestono i test di sicurezza meccanici: ci serviamo di test di verifica sui modelli per controllare che le parti dei puzzle per bambini piccoli siano di dimensioni tali da prevenire un’eventuale ingestione da parte di bambini sotto i tre anni. I nostri puzzle in legno dotati di manopole vengono inoltre sottoposti a un test di resistenza per verificare che le manopole non si stacchino. Per maggiori informazioni sugli standard qualitativi e di sicurezza HABA consultate la sezione dedicata alla qualità.

Quale altro giocattolo stimola, in maniera simile ai puzzle, la motricità fine e le capacità cognitive di mio figlio?

Voi genitori potete stimolare le capacità cognitive dei vostri piccoli tesori anche con altri giocattoli, come i giochi di classificazione, i giochi da impilare e i giochi da inserire. Per maggiori informazioni, visitate la sezione "Sviluppo cognitivo" del sito HABA. Oltre ai puzzle di legno HABA, potete utilizzare anche altri giocattoli in legno come, ad esempio, sonagli e mattoncini in legno, per stimolare la motricità fine del bambino. Per maggiori informazioni visitate la sezione "Motricità fine e sviluppo motorio" del sito HABA. 

Venite con i vostri bambini a esplorare tutti i puzzle HABA nella categoria di prodotto “Puzzle per bambini”. I più piccoli, da 12 mesi d'età in su, troveranno un'ampia scelta di puzzle adatti alle loro manine nella categoria di prodotto “Puzzle di legno e puzzle da afferrare”. La HABA augura a tutti i piccoli appassionati di puzzle buon divertimento con i nostri puzzle per bambini!